30 settembre 2014

Sciumette liguri in salsa di pistacchio

Le onde bianche e schiumose corrono lente verso la battigia
le spiagge chiassose dell’estate lasciano posto ad un incerto autunno
mentre il vento riecheggia forte nel mare
come un canto nostalgico che si infrange sulla sabbia.

sciumette in salsa di pistacchio

Saluto settembre e questa timida estate con un dolce tipico della tradizione ligure, un delicata meringa che ricorda un po' la schiuma delle onde del mare. Per addolcire lievemente la nostalgia che ci prende quando il tempo delle calde giornate estive lascia il posto ai primi sentori dell'autunno che arriva.
Anche questa ricetta è tratta dal n. 10 di Taste&More magazine, e naturalmente vi consiglio di andarne a sfogliare le pagine ricchissime di spunti e ricette di stagione.
E lo sapete, io tiro un po' un sospiro di sollievo questo ultimo giorno di settembre, ma sarà passato senza che combinassi ancora qualche altro strafalcione?......mmmmmm, e qui io avrei qualche dubbio :)

sciumette in salsa di pistacchio

Sciumette liguri su salsa di pistacchi e tuiles  di semi  di sesamo


Ingredienti per 4 persone:
500ml di latte
4 uova intere
160 g (80 +80)di zucchero
2 cucchiaini di pasta di pistacchi
Cannella (facoltativa)

Preparazione

Mettete il latte in una pentola bassa e larga su fuoco basso.

Mentre il latte si scalda, montate a neve ben ferma i 4 albumi con metà dello zucchero.
Quando il latte arriva a sobbollire iniziate a fare delle chenelle di meringa con due cucchiai e tuffatele delicatamente nel latte , un minuto per lato e le sciumette saranno cotte.
Togliete con una schiumarola e mettetele a scolare su di un piatto con carta assorbente, tenete da parte.

Adesso preparate la salsa inglese, filtrate il latte utilizzato per la cottura delle sciumette e pesatene circa 300/ 350 ml.
Sbattete i tuorli con lo zucchero rimasto e i cucchiaini di pasta di pistacchio, stemperate all’interno del composto 1/3 del latte e poi versate tutto nella pentola con l’altro latte che deve essere ancora ben caldo, mettete su fuoco e cuocete mescolando fino alla temperatura di 83°.
Se non avete un termometro, la regola è di mescolare finché la crema vela il cucchiaio.


Mettete la salsa al pistacchio in un piatto fondo, adagiatevi sopra due o tre sciumette per porzione, spolverizzate le sciumette con cannella in polvere e decorate con granella di pistacchi o una tuile di semi di sesamo.


sciumette in salsa di pistacchio

Tuiles ai semi di sesamo

Ingredienti 
50 g acqua
50 g zucchero
20 g miele 
60 g semi di sesamo

Preparazione
In una casseruola fate bollire l'acqua e lo zucchero, aggiungete poi il miele e riportate a bollore. Versate il composto su un tappetino di silicone all'interno di una teglia, stendetelo con una spatola e spolverate abbondantemente con i semi di sesamo. Cuocete a 180°C per circa 10-12 minuti.

Togliete dal forno, lasciate leggermente intiepidire e poi tagliate dei triangoli o altre forme a piacere.
Decorate il dolce.

28 settembre 2014

Ciambella al latticello e glassa al burro di arachidi

Fluffosa latticello
Ogni volta che vado in ferie mi riprometto sempre di prendermi almeno un paio di settimane di riposo dai fornelli, cosa che regolarmente non avviene mai forse mi concedo la prima settimana di pausa ma la seconda qualche dolcetto ci scappa ogni volta.
Sarà il balconcino che affaccia sul mare, sarà il piccolo giardino pieno di fiori e delle mie care bouganville, quando torno al mio paese natio la voglia di sfornare delizie aumenta, mi sento a casa, rilassata, in pace con me stessa e cosa c'è di più bello che completare questo bel quadro con qualche golosità fatta in modalità slow?......senza fretta, godendosene ogni attimo.
Quando Erika nel suo contest a parlato di una ciambella che ricordasse l'estate io avevo già in mente quella perfetta, quella sofficissima che ci siamo gustati in giardino tra i fiori e la vista mare.....era tutto perfetto :).

Ciambella latticello

Ciambella al latticello e glassa al burro di arachidi

Per la ciambella al latticello (stampo da 28 cm)

Ingredienti
285 g di farina
300 g di zucchero (200+100)
1/2 cucchiaino di sale
200 ml di latticello
100 ml di olio di semi di mais
7 tuorli
7 albumi
½ cucchiaino di cremor di tartaro
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Per la glassa al burro di arachidi

Ingredienti
100 gr di cioccolato al latte
80 ml di panna 
50 gr di burro di arachidi

Chiffon cake fluffosa

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 160 ° statico.
In un bel contenitore grande versate la farina setacciata con il sale e il lievito. Fate un buco al centro e unite l’olio di semi di mais, i tuorli, 200 g di zucchero, il latticello . Mescolate il tutto con uno sbattitore elettrico a velocità bassa e fino a quando il composto siamo lisci e senza grumi.
In un'altra ciotola  montate a neve ferma gli albumi con i restanti 100 g di zucchero e il cremor di tartaro.
Poi amalgamate i due composti unendo in tre tempi gli albumi montati, aiutandovi con una spatola meglio se di silicone, io movimento deve essere deciso ma delicato, dall’alto verso il basso per non sgonfiare la montata.
Versate il composto nello stampo da ciambella, se di alluminio senza imburrare, se antiaderente imburrate ed infarinate.
Infornate per 50 minuti a 160°, poi alzate a 170° e procedete per altri 10 minuti. 
Sfornate la torta immediatamente e lasciatela raffreddare capovolta sul collo di una bottiglia o sui piedini se avete lo stampo  da angel food cake. io avevo uno normale stampo da ciambella senza piedini e mi sono aiutata appoggiando i bordi dello stampo su 2 bicchieri
In un paio d’ore dovrebbe essere raffreddata abbastanza per essere tirata fuori dallo stampo, la mia è caduta da sola appena pronta.
Adesso preparate la glassa:
Riscaldate la panna quasi fino al bollore , unite il cioccolato tagliato a piccoli pezzi, fate sciogliere bene mescolando e poi unite il burro di noccioline.
Versate la glassa sulla ciambella una volta raffreddata.

Chiffon cake penut butter


Fluffosa a fette

Con questa ricetta partecipo al contest "La ciambella perfetta" di Erika di Giochi di zucchero e Michela di A tutto pepe

23 settembre 2014

Naked Cake cacao e frutti di bosco

Torta nuda al cioccolato

Naked Cake cacao e frutti di bosco

E si, è un dato di fatto, il periodo in cui si festeggia il compleanno è strettamente collegato alla fortuna o alla sfiga che se ne determina! 

Nascere il 7 di aprile come la sottoscritta ha comportato il più delle volte, se non proprio la concomitanza ma sicuramente la vicinanza delle festività pasquali per cui quasi tutti i regali che mi si rifilavano in tenera età erano: uova di cioccolato di tutte le dimensioni (direttamente proporzionali al grado di parentela) e peluche rigorosamente a forma di coniglio! E se ci scappava la festa di compleanno, il 50 % degli invitati gentilmente declinava per vacanze pasquali in corso. Destino crudele!

Au contraire …..nascere il 27 agosto, come la figliola grande, comporta che in tale data siamo quasi sempre dai parenti a Pozzuoli, comporta una festa con tanti amici contenti di rivederci, torta con candeline, regali e mare di notte. E comporta anche che il tutto venga ripetuto una volta tornati a casa con i suoi amici e ri-festa e ri-regali e ri-torta! Destino gaudioso! 

Questa che vi posto oggi è la ri-torta che le ho preparato per la sua ri-festa qualche giorno fa e che ha miracolosamente retto dall’alto dei sui 3 piani e 9 strati grazie ai fondamentali consigli della dolcissima Valentina. Avevo visto la sua naked cake ai fichi e noci e ne sono rimasta folgorata, bellissima! La volevo rifare versione cioccolatosa per la figliola ma temevo un crollo strutturale per evidente inesperienza della sottoscritta in torte di questo genere, Vale mi ha carinamente passato la ricetta delle basi e tutti i consigli per evitare catastrofi….e voilà , il gioco è fatto! Grazie Vale sei stata preziosissima!

E visto che mi sono lanciata in questa sfida ci ho preso gusto e alla fine ne è venuto fuori anche uno Sweet table a completare il tutto. Ve lo posso dire che alla fine ero distrutta ma tanto soddisfatta? :) :)

torta nuda al cioccolato

Victoria sponge cake al cacao

Ingredienti per 2 teglie quadrate di 20 cm e una teglia di 25 cm
700g di burro a temperatura ambiente
700g di zucchero fine tipo zefiro
12 uova medie (58/60 gr circa) a temperatura ambiente
560g di farina 00
140 gr di cacao amaro
una bustina di lievito per dolci

Procedimento
Preriscaldate il forno portandolo alla temperatura di 175°C.
Imburrate e infarinate le teglia in maniera da tenerle subito pronte 
In planetaria, oppure con delle fruste elettriche, iniziate a montate il burro morbido da solo almeno per 5 minuti, poi aggiungente lo zucchero fine e continuate a montare per altri 5 minuti fino ad avere una massa spumosa .
Aggiungete poi un uovo alla volta, continuando a mescolare finché non saranno bene amalgamati all'impasto.
Incorporate la farina setacciata con il cacao e il lievito gradualmente.
Dividete l’impasto a metà e versate una metà nella teglia da 25 cm e l’altra metà diviso in due nelle altre due teglie.
Cuocete in forno per 30/35minuti, verificate con uno stecchino prima di sfornare , se ne fuoriesce asciutto le torte sono pronte, altrimenti aumentate di qualche minuto la cottura.

Aspettare una decina di minuti prima di toglierle dalle teglie e farle raffreddare sulle grate, appena tiepide avvolgete le torte in pellicola trasparente e mettete in frigo a raffreddare. Se non fate questo passaggio correte il rischio di non riuscire a tagliare perfettamente le torte, devono essere fredde per evitare che si rompano. Io le ho tagliate il giorno dopo ed erano perfette.


chocolate naked cake

Chantilly al mascarpone e frutti di bosco


Ingredienti
340 gr di mascarpone
500 gr di panna fresca da montare (400 +100)
140 gr di zucchero fine tipo zefiro
100gr di purea di frutti di bosco (lamponi, more, mirtilli)
3 fogli di gelatina alimentare

Procedimento
Preparate una purea di frutti di bosco a vostra scelta lavandoli e passandoli al mixer, tenete da parte.
Mettete i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda per almeno 10 minuti.
Nel frattempo riscaldate fino a 60° i 100 gr di panna fresca, mettete tutti gli altri ingredienti in una boule capiente e frullate per amalgamare tutto.
Strizzate bene i fogli di gelatina e fateli sciogliere nella panna calda mescolando bene , unitela agli altri ingredienti , mescolate ancora, coprite con pellicola trasparente a contatto e mettete in frigo per almeno 2 ore prima di montare con fruste elettriche. Potete anche preparare il composto la sera prima e montarlo il giorno dopo, io ho fatto così.

Chocolate naked cake

 Montate il dolce:
Una volta fredde le basi di torta possono essere tagliate per la farcitura, io le ho tagliate in tre quadrati ognuna per un totale  di 9 quadrati.
Una delle 2 torte più piccole va ridotta di dimensione tagliandone un po’ dai 4 lati.
Iniziate a farcire quelle più grandi, poi le altre 3 più piccole e finite con le  ultime 3.
Adesso decorate con frutti di bosco freschi e zucchero a velo.

E qui sotto lo Sweet Table della festeggiata :)

sweet table

sweet table


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...